Apprendimento e divertimento, il successo di Gioco Maestro

Sala piena lo scorso 13 aprile all’Auditorium Sant’Angelo di Bastia Umbra per Gioco maestro: il ruolo del gioco educativo nella didattica, l’evento promosso dall’Ammnistrazione comunale al quale abbiamo collaborato insieme a Creativamente e all’Associazione ToKaLon Matematica.

Questo successo ha confermato l’interesse verso la riscoperta del gioco come strumento di apprendimento sia a casa, che nell’ambiente didattico e sanitario, premiando la qualità dei relatori, intervenuti da tutta Italia, e l’impegno degli organizzatori.

Durante i lavori della mattina, IdeAttivaMente si è occupata di condurre e moderare il convegno, mentre il pomeriggio ha organizzato il workshop dedicato alla presentazione di giochi educativi e didattici.

Gioco Maestro, workshop dimostrativo.

I contributi

Dopo il saluto istituzionale dell’Assessore alla Cultura Paola Lungarotti, ha aperto i lavori il prof. Gaetano Mollo, docente presso l’Ateneo perugino, con un intervento dal titolo “Giocare per crescere. Apprendere giocando”. Un contributo di livello accademico che ha tracciato una visione del gioco di ispirazione e orientamento per tutti i relatori.

Cristina Gaggioli, dell’Università degli Studi di Perugia, ha dato un contributo scientifico, analizzando le implicazioni pedagogiche del gioco accessibile e inclusivo, anche in presenza di disturbi fisici o comportamentali.

Emanuele Pessi, founder e CEO di CreativaMente e del progetto Creativamente Scuola, impresa specializzata nella ideazione e realizzazione di giochi da tavola didattici per tutta la famiglia, ha illustrato il processo creativo che porta dalla nascita di un gioco alla sua distribuzione sul mercato.

Maria Cristina Migliucci, docente di matematica, in rappresentanza dell’Associazione ToKaLon Matematica, ha parlato dell’esperienza di Con-corso Matematica per tutti, la prima competizione aperta a tutta la classe, che propone un approccio innovativo e ludico alla matematica.

Maria Rosaria Chirulli, docente di italiano, ha presentato Writers – Letteratura in gioco, un gioco di carte da lei creato per avvicinare i giovani alla letteratura classica attraverso aneddoti, curiosità e citazioni.

Cristina Marini, counselor, ha illustrato l’importanza del gioco nelle relazioni famigliari e Maria Teresa Barberini, logopedista presso il Centro di Neuropsicologia Clinica dell’Età Evolutiva “Giorgio Sabbadini”, ha presentato l’utilizzo di alcuni giochi di CreativaMente nel contesto di lavoro, esplicitando le funzioni che vanno a stimolare nel gioco guidato con il bambino.

Gioco Maestro, organizzatori e relatori insieme.

I numeri

65 partecipanti, 7 relatori, 4 ore di presentazioni, 3 ore di dimostrazioni pratiche.

 

I materiali disponibili

Il Programma.

Un beve profilo degli Speakers.

 

 

 

 

GIOCO MAESTRO: IL GIOCO EDUCATIVO NELLA DIDATTICA

Il Comune di Bastia Umbra, Assessorato alla Cultura e alle Politiche Scolastiche, con il supporto tecnico di IdeAttivaMente, presenta “Gioco Maestro: il gioco educativo nella didattica”.

Sabato 13 Aprile 2019, alle ore 9:30 presso Auditorium Sant’Angelo di Bastia Umbra, un seminario di approfondimento sulle potenzialità che il gioco può avere nella didattica curriculare ed extra-scolastica. Un momento formativo rivolto ad insegnanti di ogni ordine e grado, educatori, formatori, operatori di centri culturali e biblioteche, operatori socio-sanitari, logopedisti, pedagogisti e tutti coloro che hanno a che fare con il mondo dei bambini, a partire dall’infanzia.

Il programma prevede l’intervento del Prof. Mollo, professore ordinario di pedagogia generale e sociale e della ricercatrice in pedagogia Cristina Gaggioli entrambi dell’Università degli Studi di Perugia. Sarà poi la volta di Emanuele Pessi, responsabile di CreativaMente – Ludo Ergo Sum, azienda leader in Italia nella produzione di giochi educativi. Oltre a raccontare la sua esperienza ci parlerà del progetto CreativaMente Scuola e di come ci si può divertire mentre si fa didattica. Seguiranno due interventi tematici, il primo a cura di Maria Cristina Migliucci, docente di Matematica e Scienze referente dell’Associazione Tokalon Matematica. Il secondo a cura di Maria Rosaria Chirulli, docente di italiano che presenterà, in anteprima regionale, il gioco Writers-Letteratura in gioco: portare al tavolo i classici”. Il seminario si concluderà con due casi di studio a cura di Cristina Marini, counselor professionista e mediatrice familiare e Maria Teresa Barberini, logopedista del Centro di Neuropsicologia Clinica dell’Età Evolutiva “Giorgio Sabbadini”.

La partecipazione al seminario è gratuita ed è necessaria la registrazione online attraverso il seguente link: CLICCA QUI PER LA REGISTRAZIONE GRATUITA. E’ previsto il rilascio di un attestato di partecipazione.

Alle ore 15:00, presso la sala espositiva della Monache Benedettine di Bastia Umbra, è previsto l’inizio del workshop pomeridiano. Un vero e proprio laboratorio in cui poter testare con gli esperti alcuni dei giochi educativi più importanti a livello nazionale e valutarne le possibili applicazioni. Il laboratorio pomeridiano è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza (non è necessaria la registrazione).

Per info e prenotazioni è possibile contattare la segreteria tecnica attraverso email info@ideattivamente.it o telefono 3703402683.

matematica e gioco didattico
matematica in gioco