Arriva Ideattivamente play shop, da oggi in poi… Play different!

Volete vedere il momento in cui un sogno esce dal cassetto e diventa realtà?

Per tutti l’appuntamento è sabato 2 dicembre ore 16.00 a Santa Maria degli Angeli, via Los Angeles, 155. Da qui parte la nuova avventura di IdeAttivaMente. Non solo attività didattiche e di intrattenimento creativo, ma un punto di riferimento nel nostro territorio per tutti quelli che prendono il gioco molto sul serio. 

Non è un negozio, ma puoi comprare giocattoli. Non è una ludoteca, ma ci sono giochi a disposizione. Non è un baby parking, ma c’è uno spazio dove divertirti con i tuoi bambini. Il play shop di IdeAttivaMente è un laboratorio di gioco dove mettere al servizio del pubblico la nostra esperienza e passione in fatto di mattoncini, elettronica e robotica educativa, giochi creativi e didattici.

Abbiamo pensato per voi (e per noi) un ambiente dinamico e multifunzionale, che mette al centro le persone e le loro necessità in fatto di giochi e giocattoli. Una parete a misura di piccoli scienziati, un muro creativo per dare sfogo alla fantasia e mattoncini sfusi. Pezzi da collezione, coding, prodotti per la robotica e l’elettronica educativa, giochi tradizionali e innovativi, attenzione ai materiali e alla qualità del contenuto didattico.

Ma il pezzo forte, siamo noi! E non vediamo l’ora di aprire le porte del nuovo spazio a bambini, ragazzi, genitori, educatori e chiunque voglia scoprire quali e quanti siano le opportunità, le applicazioni e i benefici del gioco creativo individuale o collettivo. Senza limiti di età.

#playdifferent

Chi vuole dare una sbirciatina al calendario delle nostre nuove attività per la prossima stagione 2017/2018?

È ancora piena estate, molti sono in spiaggia, altri sono tornati a casa e si dividono tra piscine e passeggiate al fresco delle pinete e dei parchi pubblici, ma noi di IdeAttivaMente, tra un tuffo e l’altro, stiamo già pensando a quello che vi proporremo nei prossimi mesi.
Maggio, giugno e luglio ci hanno riservato molte emozioni. Prima il KIDs BIT Festival, Associazione Culturale ON, Antica Proietteria e tanti altri Soggetti provenienti da tutta Europa per un fine settimana all’insegna della creatività digitale; subito dopo la Fiera del Melo, a cura del POST – Perugia Officina della Scienza e della Tecnologia, ha trasformato Perugia in uno spazio magico tra artigianato e tecnologia. Quindi, è stata la volta dei campus estivi e dei percorsi di robotica intensivi, delle manifestazioni all’aria aperta per riscoprire il gioco e gli spazi cittadini. Insomma l’Umbria viva, quella che ci piace, quella che scende in piazza e fa divertire e stare insieme grandi e piccini.


Ora però, dopo aver portato in Umbria la robotica educativa per tutti, vogliamo raggiungere nuovi traguardi e stiamo lavorando sodo per definire il calendario formativo del prossimo autunno, con molte novità e importanti conferme. Torna Lego WeDo 2.0, arriva Lego Mindstorm EV3, insieme a nuovi robot pensati anche per i bambini nella fascia di età 4-6 anni. Alla robotica educativa affiancheremo laboratori di coding, robotica open source con Arduino e altre piattaforme, elettronica educativa, tinkering, alfabetizzazione informatica e digitale. In più, uno spazio tutto nuovo, percorsi per tutte le età e molti appuntamenti sul territorio già confermati.
Vogliamo crescere insieme a voi e ai vostri bambini, vogliamo continuare a farlo mettendo in campo non solo strumenti, ma soprattutto metodologie didattiche idonee a sviluppare le migliori competenze. Vogliamo “giocare” con i problemi fino a comprenderli e a trovare le soluzioni più corrette, vogliamo stimolare la creatività lavorando con le mani (con un pizzico di esterofilia potremmo dire “hands on”), vogliamo guidare bambini e bambine nel mondo delle STEAM (Science Technology Engineering Arts Mathematics) e lasciarli liberi di sperimentare, costruire, demolire e ricostruire. Insomma vogliamo giocare, ma seriamente!


Poi abbiamo anche un sogno nel cassetto, quello a cui pensiamo sempre e che vale i sacrifici di una vita, al momento rimane un segreto che speriamo presto di poter condividere con voi. Nel frattempo, sappiamo che “la maggior parte dei ragazzi che sono oggi a scuola farà un mestiere che non è stato ancora inventato” (Fonte: WEF –World Economic Forum) e… Non è affascinante?
Per noi sì e questa considerazione guida il nostro pensiero e la nostra azione: stimolare la creatività dei ragazzi, aiutarli a capire in quale direzione vogliono andare e garantire loro la capacità di seguire diversi percorsi. Pensiero critico, creatività, capacità di comunicare e di collaborare, curiosità, spirito di iniziativa, perseveranza, adattabilità, capacità di leadership, consapevolezza sociale e culturale, sono tutte competenze che si riveleranno utili nel prossimo futuro e sulle quali il sistema culturale si sta orientando sin da ora grazie ad iniziative strategiche (Piano Nazionale Scuola Digitale – PNSD) e ad attività collaterali come quelle proposte da IdeAttivaMente in collaborazione con molti Partner locali.
A breve partirà la nostra campagna di comunicazione, con mail e comunicati, per informarvi su tutti i dettagli e le novità della prossima stagione e poi vi aspetteremo, più curiosi di prima e con la solita voglia di mettervi in gioco. Siamo alle porte di un nuovo anno didattico ricco di iniziative tecnologiche. Restate connessi!

Entrano lettori, escono scienziati: consegnati gli attestati del primo corso di robotica educativa a Bastia

Dodici piccoli apprendisti scienziati ieri hanno ricevuto l’attestato per aver partecipato con successo alla prima edizione del nostro laboratorio intitolato “Giochiamo con la tecnologia”, realizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Bastia Umbra.

Grazie alla disponibilità della società Sistema Museo e all’accoglienza delle splendide bibliotecarie, il primo gruppo di bambini ha concluso brillantemente tutte le attività di robotica educativa organizzate nei cinque incontri pomeridiani: dal piccolo rover spaziale Milo, ad auto super veloci, passando per un vero e proprio simulatore di terremoti. Hanno lavorato in piccoli team, suddividendo le responsabilità e attribuendo i compiti sotto la guida del nostro capo scienziato. Un altro laboratorio è in corso di svolgimento sempre nei locali della Biblioteca e due inizieranno la prossima settimana, lunedì 20 e venerdì 24 marzo.

 

Nell’ultimo mese hanno preso avvio anche altri percorsi, l’analogo “Giochiamo con la Tecnologia” ad Assisi nei locali della Parrocchia di Santa Maria Maggiore e singole attività presso alcune scuole del territorio. Gli spazi di Helen Doron English di Todi (PG) hanno ospitato due pomeriggi dedicati a tutte le fasce di età, con laboratori di robotica educativa per piccoli e grandi.

Cosa ci riservano i prossimi mesi? Ecco tutte le iniziative in partenza. Presso la Biblioteca Comunale di Bastia Umbra prenderà il via “Piccoli Scienziati crescono”, percorso di robotica educativa per bambini dai 4 ai 6 anni che si svolgerà nei giorni di sabato 1 aprile, 6 maggio e 10 giugno. Altri laboratori simili inizieranno a Santa Maria degli Angeli presso Assisi International School, mentre a maggio un analogo percorso vedrà impegnati gli alunni del Convitto Nazionale Principe di Napoli di Assisi. Ad aprile, invece, saranno inseriti in calendario due percorsi per adulti, anche over 60, di avvicinamento alle nuove tecnologie (sedi di Assisi e Bastia Umbra, date in via di definizione, seguite gli aggiornamenti sui nostri canali social).

Infine, IdeAttivaMente prenderà parte a due eventi in programma a Perugia, che vedono l’Umbria in prima linea in quanto a robotica educativa, gioco didattico, scienze e più in generale STEM. Dal 26 al 28 maggio saremo al KIDS BIT, festival dedicato al mondo dei bambini e della tecnologia, mentre dal 2 al 4 giugno ci troverete alla Fiera del Melomostra mercato di artigianato, scienza e creatività formato bambino, organizzata dal POST – Perugia Officina della Scienza e della Tecnologia

Il nostro programma di primavera è ricco, ma ci stiamo preparando per offrirvi un’estate all’altezza delle aspettative: fresca, divertente e innovativa!

 

Princi-scienziate alla riscossa delle discipline STEM

Principesse si diventa per nascita o matrimonio. Scienziate per desiderio e capacità. Che modelli di riferimento proponiamo alle bambine? Qualunque cosa ci sia nel loro futuro, un reame, un laboratorio o la redazione di un giornale, genitori ed educatori possono sicuramente mettere le bambine nella condizione di conoscere le opportunità, apprezzare le differenze e, al momento opportuno, scegliere i propri interessi scolastici e professionali con maggiore consapevolezza e passione.

Che le studentesse abbiano meno attitudine per le materie scientifiche è uno stereotipo da rigettare, contrastare e soprattutto smentire. Al momento, i fatti inchiodano il nostro paese: solo il 5% delle quindicenni italiane aspira a intraprendere professioni tecniche o scientifiche e la percentuale di donne che occupano posizioni tecnico-scientifiche è tra le più basse in Europa (Fonte: Miur, dati Ocse, Istat ed Eurostat).

Anche noi siamo fermamente convinti che si può e si deve incoraggiare l’avvicinamento di tutti i bambini, senza preconcetti di genere, all’apprendimento delle materie scientifiche, magari in chiave ludica e divertente, grazie ai tanti strumenti innovativi che oggi è possibile utilizzare. Proprio per questo appoggiamo la campagna Marzo il mese delle STEM, sostenuta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con il Dipartimento delle Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

STEM è l’acronimo che riunisce Science, Technology, Engineering, and Mathematics. L’obiettivo della  campagna è promuovere queste discipline, offrendo alle scuole strumenti utili per accrescere la passione e la consapevolezza delle opportunità, anche professionali, che le STEM possono offrire sia ai maschi, che alle femmine. Collegandosi al sito www.noisiamopari.it è possibile accedere a tutti i materiali disponibili.

In particolare, noi vi segnaliamo l’iniziativa del Miur “Le studentesse contano!”, grazie alla quale le studentesse appassionate di STEM possono inviare un videomessaggio che racconti la propria esperienza. Tutti i soggetti coinvolti potranno selezionare una studentessa per destinarle un percorso di formazione specifico per lei e per la sua scuola (info e regolamento www.noisiamopari.it).

IdeAttivaMente crede nell’insegnamento delle discipline STEM e promuove in Umbria incontri e laboratori per bambini e ragazzi, finalizzati all’apprendimento in chiave ludica. Grazie all’utilizzo di tecniche e strumenti di robotica educativa e coding è possibile sviluppare competenze tecniche, capacità di astrazione e spirito di collaborazione. Abbiamo diversi corsi in partenza e altri in cantiere, date uno sguardo al nostro calendario e trovate la soluzione più giusta per le vostre bambine e i vostri bambini.