Il Prof. Roger Antonsen, matematico, amante della scienza computazionale ma anche di filosofia e logica, afferma che: “la comprensione profonda di qualsiasi aspetto ha a che fare con la nostra abilità di cambiare prospettiva. Quindi il mio consiglio è: cercate di cambiare punto di vista”. In altre parole cambiare prospettiva, usare punti di vista differenti aiuta la nostra mente ad essere più flessibile, ci apre a nuove esperienze e ci aiuta a comprendere meglio aspetti altrimenti incomprensibili.

Questo è ciò che riesce a fare LEGO® SERIOUS PLAY®, uno strumento basato su un facilitatore e sull’impiego di mattoncini LEGO® come supporto metaforico all’espressione, al confronto e all’accelerazione dei processi decisionali. Un metodo che spinge a costruire metafore con le proprie mani rappresentandole mediante modelli tridimensionali del tema in gioco, sia esso di carattere strategico, operativo o relazionale.


Molto spesso troppe energie, idee e occasioni si perdono nelle classiche riunioni con il risultato che le persone si sentono meno motivate, non coinvolte e non prese sul serio. LEGO® SERIOUS PLAY® si pone l’obiettivo di trasformare le riunioni in momenti partecipati al 100%, mediante un’attività pratica basata sul principio che ognuno può contribuire alla discussione, a prendere decisioni, al risultato finale.

LEGO® SERIOUS PLAY® è uno strumento rivolto ad Aziende e Organizzazioni utilizzato per attivare le principali risorse della singola persona o per rendere estremamente efficaci e coinvolgenti le attività che riguardano team o grandi gruppi di persone. Questo avviene grazie al ricorso alle metafore, all’immaginazione, alla creazione di storie, così come al gioco serio, cooperativo e collaborativo che vede l’utilizzo di problem solving, simulazioni, definizione di piani e azioni strategiche nell’ottica del processo di change management.

Il metodo LEGO® SERIOUS PLAY® prevede la presenza di un Facilitatore certificato secondo gli standard definiti dall’Association of Master Trainers, che aiuta i team a diventare più efficaci, favorendo la creatività, la condivisione e la riflessione. Durante le sessioni, le squadre costruiscono metafore mentre giocano con i mattonicini. Il facilitatore è in grado proprio di attivare e guidare questo processo, di offrire ai partecipanti un punto di vista diverso, una prospettiva esterna, oggettiva, costruita sul tavolo e sulla quale concentrare l’attenzione.

Link a video ufficiale di LSP dal sito originale

Foto di casi di studio con persone impegnate nella costruzione dei modelli

 

Fonti ufficiali dove reperire maggiori informazioni e la lista completa dei Facilitatori accreditati: http://seriousplay.training/http://seriousplaypro.com/http://www.strategicplayroom.com/www.seriousplay.com